Il Palazzo Servizi News Contatti


Ca'
Vendramin Calergi



La struttura
Il Prestigio
L'Eleganza
La Storia
Le Sale
- Salone
- Azzurra (Rist.)
- Rossa(Rist.)
- Gialla(Rist.)
- Camino
- Regia
- Cuori d'Oro
- Bar
Virtual Tour
Precedente
LA SALA GIALLA
i qui comincia la zona del palazzo che fiancheggia il giardino, e che corrisponde a quella che al tempo dei Grimani si chiamava l’Ala Bianca. La Sala Gialla così denominata per la bella tappezzeria di damasco, è una delle poche con il soffitto affrescato. Si tratta di un’ Allegoria Nuziale, realizzata da Gian Battista Crosato, buon pittore del ‘700 veneziano, che con molta probabilità si riferisce al matrimonio, avvenuto nel 1638 fra Niccolò Vendramin e Maria Grimani Calergi. La sala si adorna anche di quattro dipinti in funzione di sovrapporte: opere di scuola francese del XVIII secolo, raffigurano il duca e la duchessa di Borgona, Elisabetta Farnese ed Enrico IV di Spagna
THE YELLOW ROOM
ere begins that part of the Palazzo overlooking the garden, corresponding to what was known as the “white wing” in the time of the Grimani family. The room now known as the Yellow Room on account of the beautiful damask tapestry work, is one of the few which boasts a frescoed ceiling. The main subject, a Nuptial Allegory, is to attributed to Gian Battista Crosato, a talented XVIIIth century Venetian painter, and probably refers to the wedding of Niccolò Vendramin and Maria Grimani Calergi which took place in 1638. The room is also decorated by four painted overdoors, works of the 18th century French school; they represent the Duke and Duchess of Burgundy, Elisabetta Farnese and Henry IVth of Spain.

Photo Gallery:

clicca per ingrandire / Click to enlarge

clicca per ingrandire / Click to enlarge

clicca per ingrandire / Click to enlarge

 

© copyright 2001-2017 OMNIA OFFICE e CASINO' DI VENEZIA MEETING & DINING SERVICES SRL - contenuti a cura di Federica Repetto.
Tutti i marchi citati sono registrati dai legittimi titolari. Tutti i diritti sono riservati.